Ordini Telefonici 06.69357264 anche su WhatsApp:+39-393 318 7937- Spedizioni nazionali gratuite oltre i 99 € - Spedizioni Internazionali gratuite sopra i 199 €

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Burro Ghee (Ghi): Benefici e Controindicazioni

07/07/2020

Nella cucina ayurvedica il burro di ghee, o burro chiarificato, è un alimento utilizzato quotidianamente. In Occidente non è ancora molto conosciuto ma sta facendo le sue prime apparizioni sulle tavole di chi segue un’alimentazione salutare o macrobiotica. Di cosa si tratta? E per cosa si usa il burro chiarificato? Scopriamo benefici e proprietà di questo alimento.

A cosa serve il burro ghee

La filosofia ayurvedica vuole che mente e corpo siano collegate in un tutt’uno e vede il cibo, e più in generale il regime alimentare, come il mezzo tramite cui autoconoscere i bisogni del proprio organismo e curarli. Molta attenzione quindi è posta sulla selezione dei cibi da ingerire e sulla loro qualità e digeribilità.

Tra questi c’è il burro chiarificato o burro ghee. Si tratta di un derivato del comune burro da cucina che si trova in tutti i supermercati. La sua speciale preparazione consiste nel far bollire il panetto di burro e filtrare lo strato schiumoso che emerge in superficie. In questo modo si riesce ad eliminare il lattosio e le caseine, consentendo di consumare i grassi saturi contenuti.




 

Per questa ragione il burro ghee è consigliato anche per chi è intollerante al lattosio, soffre di problemi digestivi o di permeabilità intestinale.

Infatti una buona parte della popolazione riscontra difficoltà nello scomporre e digerire il latte e i suoi derivati e deve eliminarli dalla dieta. Il burro ghee si propone quindi come una valida alternativa.

Essendo più leggero, è molto più facile e rapido da digerire. Tra gli elementi che continere ci sono:

-       minerali;

-       grassi saturi;

-       vitamina A e E.

 

 

A differenza del burro classico, è molto semplice conservare il burro chiarificato. Non è necessario riporlo in frigo e si può lasciare a temperatura ambiente, anche se è bene evitare posti umidi.

Gli usi del burro chiarificato


 

Si può utilizzare il burro chiarificato in moltissimi modi. Il più conosciuto è in cucina: ottimo per condire, friggere o riscaldare, è un’eccellente fonte di grassi saturi. Nella società moderna tendiamo a demonizzare questi macronutrienti, ma i grassi sono fondamentali per il corretto funzionamento dell’organismo: rafforzano lo strato lipidico che avvolge le cellule, contribuiscono al buon funzionamento del cuore, sono importanti per alcune funzioni metaboliche, per la termoregolazione e la produzione di ormoni.

 

Negli ultimi tempi si è riscoperto anche un utilizzo cosmetico di molti ingredienti da cucina tra cui il burro che ha numerose proprietà, tra cui un alto potere nutritivo.  Per chi ha una chioma molto danneggiata o secca a causa di tinte e trattamenti, il burro ghee sui capelli si rivela un rimedio molto efficace per impacchi e maschere da lasciare in posa.

Sempre grazie alle sue proprietà emollienti, il ghee può essere applicato sugli occhi per alleviare i segni del tempo e delle tanto odiate borse violacee che conferiscono un aspetto stanco al viso.

Oppure può essere mescolato con dello zucchero per un’azione esfoliante sulle labbra.

Infine può essere utilizzato anche come struccante.

​​​​​​​



 


Ultime notizie dal blog