Ordini Telefonici 06.69357264 - Spedizioni nazionali gratuite oltre i 99 € - Spedizioni Internazionali gratuite sopra i 199 €

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
Prodotti in vetrina
Primal K2 1000 - Vitamina K2/MK7 200 mcg - No Soya, No Glutine, No Lattosio

Primal K2 1000 - Vitamina K2/MK7 200 mcg - No Soya, No Glutine, No Lattosio

€ 40,00

PRIMAL K2 1000 Da oggi con la formulazione più potente: 200 mcg di Vitamina K2-MK7 invece che 180!​​​​​​​​​​​​ Meno compresse - Meno Stress - Più Salute                           Formato:  Mega-Confezione da 300 mini-compresse da 200mcg.  La vitamina K2 aiuta alla normale coagulazione del sangue ed al mantenimento di ossa normali poiché implicata in reazioni che regolano l'attività di alcune proteine fondamentali nei processi di mineralizzazione. Una carenza di vitamina K2, potrebbe essere un fattore di rischio indipendente per osteoporosi e calcificazione arteriosa. Caratteristiche  A base di vitamina K2, sottoforma di menachinone-7 particolarmente biodisponibile e non problematica. Nell'uomo la vitamina K è coinvolta come cofattore nelle reazione enzimatiche che regolano la funzione di alcune proteine coinvolte nei processi di attivazione dei fattori di coagulazione (fattore V, VII e X, protrombina, fibrinogeno), di mineralizzazione ossea e di inibizione della calcificazione vascolare. Fondamentale per il corretto co-metabolismo con la vitamina D.  Sono tutti i prodotti creati, formulati e supervisionati da Claudio Tozzi, cioè colui che ha scritto il primo articolo sulla Paleo Diet in Italia nel 2000 e considerato uno dei più grandi esperti di alimentazione, fitness, salute e sport in Italia.  La "Primal K2 1000" è pura vitamina K2 MK-7 (> 98%) e non contiene altre forme,come la MK-4*, o altre impurità nocive. (*Autorizzazione UE: un prodotto con vitamina K2 deve contenere formulazioni con un minimo del 92% di MK-7.) La vitamina K2-MK7 degrada rapidamente quando combinata con i minerali, come succede nel mercato di massa delle formulazioni multivitaminiche, ma la "Primal K2 1000" ha un processo brevettato di microincapsulazione per proteggere la molecola di K2. Con la "Primal K2 1000" si hanno tutti i benefici di una vitamina K2 MK-7 pura, più attiva e sicura e l'unica MK-7 con provata biodisponibilità - in un formato stabile, con doppio rivestimento microincapsulato, il primo e solo nel mercato. Senza tutti gli allergeni conosciuti: quali soya, lievito, uova, lattosio e glutine. Senza metalli pesanti e solventi organici Prodotto di origine vegetale, non dalla soya/natto. Indicazioni Supporto per il benessere cardiovascolare, contrastando la calcificazione arteriosa, e per sostenere il tessuto osseo, contrastando l'insorgenza di osteoporosi e il concomitante rischio di fratture.   Posologia e modalità d'uso  Deglutire 1 compressa al giorno, con acqua, preferibilmente al pasto. Attenzione: Il prodotto consigliato per la Vitamina D da abbinare alla Vitamina K2 è "VITAMINA D3" QUI  Formato:  Mega-Confezione da 300 mini-compresse.  Avvertenze  Non superare la dose consigliata.Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni.Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita Formato:  Mega-Confezione da 300 mini-compresse.    INFORMAZIONI NUTRIZIONALI (per 1 compressa): INGREDIENTE: Vitamina K2 (menachinone-7) - QUANTITÀ 200mcg ( 240 % VNR)  Ingredienti: Agente di carica: Vitamina K2 (menachinone-7), cellulosa microcristallina, gel di cellulosa,  Antiagglomeranti:  Biossido di silicio, sali di magnesio degli acidi grassi.   Formato:  Mega-Confezione da 300 mini-compresse. ​​​​​​​       La Vitamina K2 della "Primal" viene estratta da Geraniolo e Farnesolo (processo brevettato), NON dalla soya fermentata:   L'origine della "Primal K2 1000" risale al 2006, quando il ricercatore norvegese, Inger Reidun Aukrust, insieme alla sua squadra, ha scoperto un processo per la produzione di Vitamina K2-MK7, utilizzando composti naturali come geraniol e farnesol in un processo di sintesi strettamente controllato. Il significato del processo integrale di vitamina K2 MK-7 è stato riconosciuto e brevettato. Per la vitamina K, esistono due versioni chimiche stereo: forme cis e trans della molecola. La forma cis rimane biologicamente inattiva, mentre la forma trans ha un potenziale biologico pieno. I prodotti vitaminici K2 disponibili in commercio possono contenere entrambe le forme. Primal K2 1000 invece contiene solo forma trans in modo da avere un efficacia enormemente maggiore rispetto agli altri prodotti in commercio.    Il geraniolo è un alcol terpenico linfatico presente in molte essenze estratte da piante. È un liquido oleaginoso, incolore, talvolta giallastro, dall'odore piacevole.  Viene estratto dai fiori e dalle foglie di geranio di cui è un principio insieme al citronellolo, al linalolo, al α-terpineolo ed al metil-eugenolo. Il geraniolo si trova in natura anche nella verbena, mirto, melissa officinalis. A livello alimentare lo si può trovare nell'arancia, nel bergamotto, nella noce moscata, nella carota e nel mirtillo.   Il farnesolo invece è un alcol alifatico insaturo che si trova nell’olio di muschio e nei fiori di tiglio. Questa forma naturale di MK-7 è stata ampiamente testata per l'identità molecolare e la bioequivalenza rispetto a MK-7 da soia fermentata (natto). Attenzione: Il prodotto consigliato per la Vitamina D da abbinare alla Vitamina K2 è "VITAMINA D3" QUI E' il Primo Prodotto della Nuova linea Geo Paleo Diet - La dieta del futuro viene dal passato--->http://www.geopaleodiet.it  Formulati da Claudio Tozzi  

Aggiungi al carrello

40,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Savana D3 Raw - VITAMINA D - 240.000 UI a flacone in Olio Extravergine di Oliva BIO

Savana D3 Raw - VITAMINA D - 240.000 UI a flacone in Olio Extravergine di Oliva BIO

€ 40,00

Savana D3 Raw contiene Vitamina D3 di alta bio-disponibilità (colecalciferolo). Vitamina D3: Una forma potente e attiva della vitamina D La vitamina D3 (colecalciferolo) è la forma di vitamina D prodotta dal corpo dopo l'esposizione al sole.  Il dibattito scientifico è continuo per quanto riguarda se D2 offre efficacia equivalente alla D3 nell' organismo, ma la maggior parte della comunità scientifica suggerisce che la vitamina D3 è superiore. Dopo aver esaminato una grande quantità di ricerche pubblicate, la nostra conclusione è che la vitamina D3 (colecalciferolo) è la migliore forma di vitamina D per il corpo. Savana D3 Raw  Il mantenimento di livelli sani di vitamina D può contribuire a mitigare il declino cognitivo. Inoltre, gli studi clinici confermano l'importanza di mantenere i livelli di vitamina D per benefici per la salute ad ampio spettro, come le ossa e la salute del sistema immunitario. Vantaggi in sintesi: La vitamina D aiuta a regolare l'equilibrio del calcio nel corpo Supporta la differenziazione delle cellule sane e salute del sistema immunitario Promuove una sana pressione sanguigna nel range di normalità Supporta una sana densità ossea  Perfetto complemento con multivitaminici  La vitamina D è liposolubile e ha effetti sulll'espressione di oltre 200 geni nel corpo.  E' essenziale per una salute ottimale, e tuttavia vi è una carenza diffusa di vitamina D. È possibile portare la vitamina D nel sangue a livelli ottimali attraverso l'esposizione al sole ripetuta. Ma filtri solari e di scarsa luminosità in inverno rendono la cosa difficile e l' American Academy of Dermatology ha ribadito che la vitamina D non deve essere ottenuto da esposizione non protetta ai raggi ultravioletti (UV) dal sole o dispositivi abbronzanti come le lampade. Pertanto, l'integrazione con la giusta quantità di vitamina D è l' inizio di un lungo cammino verso la prevenzione carenza di vitamina D. La vitamina D ha molteplici benefici per la salute Una volta che la vitamina D3 viene prodotta nella pelle o assorbita dal cibo, è convertita nel corpo in una forma metabolicamente attiva nota come calcitriolo, che è molto di più di un semplice regolatore del bilancio del calcio nell' organismo.  La vitamina D interviene nella differenziazione cellulare, nell' immunità, nella secrezione di insulina, nella regolazione della pressione sanguigna, etc. Effettuate un esame del sangue di vitamina D di 25-idrossi dopo 3 mesi di tempo per valutare e regolare il dosaggio in modo che i livelli ematici ottimali saranno tra 50-80 ng / mL per tutto l'anno. Così mantenere livelli ottimali di vitamina D nel sangue in modo efficace ed economico con la Savana D3 Raw! Per un maggior assorbimento si consiglia l' abbinamento con "Primal K2 1000" QUI Flacone da 30 ml - 240.000 UI di vitamina D in olio extravergine di oliva BIO italiano.  Posologia: 10 gocce al giorno (50 mcg di vitamina D - NRV 100%)  50 mcg equivalgono a 2000 UI  *NRV - Valori Nutritivi di Riferimento  La Vitamina D deriva dalla lanolina che viene estratta dalla lana delle pecore. È ricavata dalla lana di pecore sane vive. Prodotto Paleo 

Aggiungi al carrello

40,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Omega 3 - Virgin Salmon 100% - 60 softgel da un grammo

Omega 3 - Virgin Salmon 100% - 60 softgel da un grammo

€ 24,00

OMEGA 3 VIRGIN SALMON 100% - L’ Olio di Salmone è un Prodotto Unico, Naturale e Pregiato. Il Salmone è una delle specie più sane e apprezzate, questi i motivi:    Il suo particolare habitat naturale e il suo stile di vita. La lunga permanenza nei laghi in assenza di agenti inquinanti. L' alimentazione a base di alghe, zooplancton e piccoli crostacei, fonti naturali di acidi grassi essenziali e antiossidanti . Il breve ciclo di vita 4 anni e il peso moderato di 3 kg, gli conferiscono, al momento della pesca, qualità uniche. Ricchezza naturale ed equilibrata di omega . Naturale presenza del potentissimo antiossidante astaxantina. Assenza di metalli pesanti. Grazie alla naturale presenza di vitamina A, D ed E, l’olio di Salmone è pregiato e ricercato grazie alla sua produzione limitata al periodo di pesca, da maggio a settembre. Nel rispetto dei cicli della pesca sostenibile, che ne limitano la quantità disponibile. La quantità di olio è estratto dalla testa del salmone, che è più concentrata e pura, ma di quantità inferiore a quella di prodotti a base di olio di pesce estratto dal fegato. L’olio di Salmone conserva intatte ed integre tutti i componenti nutrienti per le scrupolose procedure di lavorazione da parte di una azienda farmaceutica con basse temperature che non ne alterano la composizione.  Gli Omega-3 EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico) contenuti nell' olio di Salmone di "Omega 3 Virgin Salmon 100%" agiscono insieme e in modo specifico a difesa del sistema cardiovascolare.  Per questo motivo garantirsi il giusto apporto di entrambi questi nutrienti è la strategia migliore per ottenere l'effetto protettivo più elevato possibile per la salute cardiovascolare. Le recenti linee guida ufficiali specificano quantità giornaliere precise di questi due componenti secondo le seguenti diciture: Salute del cuore: 250 mg di EPA e il DHA contribuiscono alla normale funzione cardiaca. Funzioni cerebrale e visiva: 250 mg di DHA contribuiscono al mantenimento delle normali funzioni cerebrali e visive. Livello dei trigliceridi: 2000 mg di EPA e DHA contribuiscono al mantenimento delle concentrazioni di trigliceridi nel sangue. Pressione arteriosa:  3000 mg di EPA e DHA contribuiscono al mantenimento della pressione sanguigna "Omega 3 Virgin Salmon 100%" è PURO: • 100% Olio di Salmone. • NON Mescolato o Diluito con altri Oli. • Senza Additivi Max potere NUTRIZIONALE. • Ricchezza naturale ed equilibrata, biodisponibile di Omega 3. • Presenza Naturale del potentissimo antiossidante Astaxantina 10 volte più potente di altri carotenoidi e 100 volte più potente della vitamina E. • Presenza Naturale di vitamina A, D, E. • Concentrazione di principi attivi di estrazione nobile (dalla testa, non dal fegato). "Omega 3 Virgin Salmon 100%" è SERIO . • Processo di estrazione e lavorazione affidato ad una azienda farmaceutica. "Omega 3 Virgin Salmon 100%" è SANO. • NO tracce altri oli. • NO additivi. • NO conservanti. • NO coloranti. • NO metalli pesanti. • NO tracce amido,grano,lievito. • NO Salmonella, Escherichia Coli, Stafilococco Aureo. QUANTITATIVI MEDI PER DOSE MASSIMA GIORNALIERA CONSIGLIATA: 1 softgel. Olio di salmone 1000 mg. di cui EPA 180 mg. di cui DHA 120 mg. Vitamina E (D-alfa-tocoferolo) 13,4 mg 112 % NRV*. * NRV: Valori Nutritivi di Riferimento.   Ingredienti: Olio di Salmone standardizzato in omega 3, Vitamina E (D-alfa-tocoferolo), Vitaheess E*, Gelatina alimentare. Agente di resistenza Glicerolo. Può contenere tracce di latte e soia. *Vitaheess E: E-306, E 304, E 310.  Confezione: 60 softgel da un grammo   

Aggiungi al carrello

24,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Vitamina D3 Alto Dosaggio 2000 UI in mini-compresse - Senza Biossido di Titanio/Silicio

Vitamina D3 Alto Dosaggio 2000 UI in mini-compresse - Senza Biossido di Titanio/Silicio

€ 45,00

Evoluzione di un prodotto: Da “Vitamina D 2000 UI soft-gel" a “Vitamina D 2000 UI Mini-compresse”.   Formato: confezione di 150 mini compresse di vitamina D. Testato per Metalli Pesanti, Glifosato e Aflatossine ​​​​​​​ ​​​​​​​(Leggi le analisi QUI)  Senza Biossido di Silicio - Senza Biossido di Titanio    Da oggi il nostro prodotto “Vitamina D 2000 UI” rimane essenzialmente lo stesso ma è stato evoluto in piccole e comode mini-compresse per avere maggiore facilità nell’ ingoiarle.  Molti ci hanno scritto che i soft-gel erano troppo grandi per essere assunti, quindi abbiamo pensato di utilizzare questo piccolo formato in compressine per venire incontro alle vostre esigenze.  La quantità di vitamina D è ovviamente sempre la stessa, cioè 2000 UI di alta qualità a mini-compressa e quindi, in sostanza, dal punto di vista del prodotto, dell’ assorbimento e dell’ efficacia nulla cambia.  Con questo prodotto abbiamo anche eliminato il Biossido di titanio/silicio, che stiamo togliendo via via anche dagli altri nostro prodotti, perché vogliamo i nostri prodotti siano sempre più naturali e coerenti con la nostra filosofia alimentare.  Abbiamo al loro posto inserito una quantità infinitesimale di fibra di riso (il 5% del totale) una quantità incapace di creare nessun problema a voi geo-paleolitici e tantomeno la minima probabilità di permeabilità intestinale.  Questo perché, attualmente, tale piccolissima quantità di fibra di riso è l’unica al mondo disponibile (e notevolmente più costosa…) che si può utilizzare al posto Biossido di titanio/silicio come eccipiente naturale ed alternativo.  Anche qui il costo superiore del nuovo eccipiente è totalmente a carico nostro, pur di darvi sempre dei prodotti ad alto livello.  Grazie ancora per la stima, l’attenzione e la fedeltà con cui apprezzate il nostro lavoro!  La Vitamina D   La vitamina D3 (colecalciferolo) è la forma di vitamina D prodotta dal corpo dopo l'esposizione al sole.  Il dibattito scientifico è continuo per quanto riguarda se D2 offre efficacia equivalente alla D3 nell' organismo, ma la maggior parte della comunità scientifica suggerisce che la vitamina D3 è superiore. Dopo aver esaminato una grande quantità di ricerche pubblicate, la nostra conclusione è che la vitamina D3 (colecalciferolo) è la migliore forma di vitamina D per il corpo. "Vitamina D3 - 2000 UI" aiuta Il mantenimento di livelli sani di vitamina D e può contribuire a mitigare il declino cognitivo. Inoltre, gli studi clinici confermano l'importanza di mantenere i livelli di vitamina D per benefici per la salute ad ampio spettro, come le ossa e la salute del sistema immunitario. Vantaggi in sintesi: La vitamina D aiuta a regolare l'equilibrio del calcio nel corpo Supporta la differenziazione delle cellule sane e salute del sistema immunitario Promuove una sana pressione sanguigna nel range di normalità Supporta una sana densità ossea  Perfetto complemento con multivitaminici  La vitamina D è liposolubile e ha effetti sulll'espressione di oltre 200 geni nel corpo.  E' essenziale per una salute ottimale, e tuttavia vi è una carenza diffusa di vitamina D. È possibile portare la vitamina D nel sangue a livelli ottimali attraverso l'esposizione al sole ripetuta. Ma filtri solari e di scarsa luminosità in inverno rendono la cosa difficile e l' American Academy of Dermatology ha ribadito che la vitamina D non deve essere ottenuto da esposizione non protetta ai raggi ultravioletti (UV) dal sole o dispositivi abbronzanti come le lampade. Pertanto, l'integrazione con la giusta quantità di vitamina D è l' inizio di un lungo cammino verso la prevenzione carenza di vitamina D. La vitamina D ha molteplici benefici per la salute Una volta che la vitamina D3 viene prodotta nella pelle o assorbita dal cibo, è convertito nel corpo di una forma metabolicamente attiva nota come calcitriolo che fa molto di più di un semplice regolare del vostro corpo bilancio del calcio.  La vitamina D interviene nella differenziazione cellulare, nell' immunità, nella secrezione di insulina, nella regolazione della pressione sanguigna, etc. Effettuate un esame del sangue di vitamina D di 25-idrossi dopo 3 mesi di tempo per valutare e regolare il dosaggio in modo che i livelli ematici ottimali saranno tra 50-80 ng / mL per tutto l'anno. Mantieni quindi i livelli ottimali di vitamina D nel sangue in modo efficace ed economico con  "Vitamina D3 - 2000 UI"! Per un maggior assorbimento si consiglia l' abbinamento con "Primal K2 1000" QUI Composizione per compressa: Vitamina D: 50 µg (2000 U.I.)*    (1000 % VNR** ) * U.I.: unità internazionali **VNR: valori nutritivo di riferimento Confezione contiene 150 mini compresse di vitamina D. INGREDIENTI: addensante: cellulosa microcristallina; agente di carica: fosfato dicalcico; agenti antiagglomeranti: sali di magnesio degli acidi grassi, fibra di riso; vitamina D3 (colecalciferolo). AVVERTENZE: Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età. MODALITÀ DI CONSERVAZIONE: Conservare in luogo fresco ed asciutto lontano da fonti di calore. Il termine di consumo si riferisce al prodotto integro, correttamente conservato.                    

Aggiungi al carrello

45,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Candida Complex. 6 super-sostanze per Combatterla -17%

Candida Complex. 6 super-sostanze per Combatterla

€ 23,00 € 19,00

                     ATTENZIONE!             SCADENZA BREVE: -da consumarsi preferbilmente entro la fine di 12/2019 ​​​​​​​-lotto 1712116   ​​​​​​​Nuovo prodotto per combattere la candida, con ben 6 delle sostanze più potenti esistenti al mondo per combattere questo pericolo fungo parassita.     - Aiuta ad eliminare la candida dal tuo corpo      - Aiuta la depurazione e la disintossicazione      - Aiuta a ripristinare la flora batterica I funghi del genere Candida (C. albicans, C. glabrata, C. krusei, C. tropicalis ) sono funghi lieviti che fanno parte integrante di flora normale della pelle e della mucosa di organi intestinali, genitali e riproduttivi. Si insediano maggiormente nelle cavita’ calde, umide e oscure del corpo umano, ma possono anche migrare in altri posti nel corpo, soprattutto negli eventi dell’immunocompromissione. La specie piu’ nota e Candida albicans (traduzione libera della “candida bianca“ perche’ forma colonie bianche) la quale crea problemi piu’ frequentemente dopo l’uso di antibiotici, steroidi, ormoni (pillole contraccettive), durante la gravidanza, mestruazione, indossamento di biancheria inadeguata, dopo chemioterapia e radioterapia. La moltiplicazione del fungo e’ legata anche ad alcune malattie come diabete, disturbo del funzionamento della tiroide, il Lupus ed altre malattie autoimmuni, AIDS, malattie tumorali, trapianto di organi, ecc. Quando la Candida diventa aggressiva? Quando glielo permette l’ambiente acido, dovuto all’ uso di cereali, latticini, legumi, dolci e zuccheri, stress, ecc. che rende possibile la sua crescita incontrollata. L’immunita’ forte e la flora batterica normale (Lactobacilus acidofilus) prevengono la moltiplicazione del fungo, ma quando questo fine equilibrio viene disturbato, provoca candidosi. L’uso degli antibiotici provoca la candidosi nelle persone che altrimenti avrebbero una buona immunita’. Oltre a distruggere batteri patogeni, gli antibiotici nella gran parte riducono anche il numero di batteri buoni e liberano sulla mucosa improtetta lo spazio sufficiente per la moltiplicazione della Candida. Qualora il problema ed i sintomi causati dalla Candida vengano trascurati essa potrebbe diventare aggressiva ed in peggiore dei casi finire con la sepsi e perfino la morte. Per combattare questo potente fungo distruttivo l’ integratore naturale “Candida Detox” riunisce in unico prodotto ben 6 sostanze anti-candida per eccellenza:   1)  Acido caprilico: noto anche come acido ottanoico, un acido grasso a lunga catena che si ricava dalle noci di cocco. Gli acidi grassi come l'acido caprilico vengono utilizzati come fonte energetica da parte della microflora intestinale favorendo l'equilibrio della flora fisiologica ed evitando la proliferazione eccessiva di Candida che può causare disturbi ricorrenti. Possiede una potente azione antifungina e battericida dato che riesce a distruggere la membrana cellulare di questi agenti nocivi. Aiuta a mantenere bilanciata la microflora batterica della mucosa intestinale ed è utile in caso di esagerata presenza nell’intestino del micete Candida albicans in quanto l’acido caprilico nutre i batteri “amici” nell’intestino e limita la proliferazione dei batteri “nocivi”.   2) Lactobacillus acidophilus:  è il ceppo più popolare di probiotici  ed è presente fisiologicamente nel colon umano e a livello vaginale Tale popolazione batterica si trova nel colon fino all’età avanzata (quando si assiste a modificazioni della flora) ed è influenzata da vari fattori esogeni come la dieta, gli antibiotici e lo stress. La ricerca ha dimostrato che migliora la funzione del sistema immunitario e può contribuire anche a ridurre la durata di una crescita eccessiva Candida.   3)  Aglio: Antibatterico, detossificante e amico delle ossa, queste sono solo alcune delle proprietà dell’aglio. L’aglio (Allium sativum) è una pianta bulbosa originaria dell’Asia centrale e imparentata con l’erba cipollina, la cipolla, lo scalogno e il porro, utilizzata da migliaia di anni non solo per il caratteristico sapore pungente ma anche per i benefici che garantisce alla salute. Sono numerose le testimonianze dell’aglio nella storia; pare che gli antichi Egizi sfruttassero le sue proprietà, dandolo anche agli schiavi che costruivano le piramidi per aumentarne la resistenza e per prevenire che si ammalassero. Nell’antica Grecia, gli atleti olimpici avrebbero masticato aglio prima di partecipare ai giochi per migliorare la performance sportiva. Addirittura Ippocrate (circa. 460-370 aC), conosciuto oggi come “il padre della medicina occidentale”, sfruttasse i benefici dell’aglio prescrivendolo per una vasta gamma di condizioni e malattie: dai problemi respiratori, come antiparassitario, per migliorare la digestione e ridurre la fatica. Si parla dell’aglio in numerosi testi come l’Odissea, i libri di medicina indiani e la Bibbia. Le proprietà dell’aglio oggi sono ampiamente sfruttate per una serie di condizioni associate al sistema circolatorio e cardiaco come l’aterosclerosi, l’ipercolesterolemia, l’infarto, le malattie coronariche e l’ipertensione ma anche per la prevenzione di alcune forme tumorali. Si tratta di un potentissimo antiossidante naturale molto comune nella frutta e nella verdura. Favorisce la sintesi di proteine e ormoni, protegge dallo stress ossidativo, favorisce la normale funzione del sistema immunitario, contribuisce alla formazione di collagene, al metabolismo energetico, alla funzione del sistema nervoso, alla riduzione dell’affaticamento e all’aumento della biodisponibilità del ferro alimentare; Antibatterico: Ricco di vitamina C e zolfo, l’aglio ha proprietà antibatteriche grazie proprio alle alti percentuali di questi componenti. Viene considerato infatti, una antibiotico naturale. Inoltre, se aggiunto regolarmente alla dieta, aiuta a combattere i parassiti intestinali. La scuola della Salute e delle Scienze dell’Universita’ del  Massachussets à Worchester (USA) con le sue ricerche ha confermato che l’utilizzo dell’aglio e’ molto consigliato per ridurre od eliminare parassiti, candida albicans, e batteri patogeni.   4) Biotina (o vitamina B8): contribuisce al normale funzionamento del sistema nervoso, alla normale funzione psicologica e al normale metabolismo energetico. Quando è carente, permette alla candida di svilupparsi con più facilità. La biotina è anch’essa indispensabile per  mantenere un equilibrio della flora batterica intestinale.   5) Selenio: è un minerale che il corpo ha bisogno in piccole quantità per una salute ottimale. Questo minerale si trasforma in enzimi antiossidanti importanti chiamati selenoproteins. Secondo il National Institutes of Health, i selenoproteins aiutano a prevenire il danno cellulare da naturale gratuite sottoprodotti del metabolismo dell'ossigeno che possono contribuire al cancro, malattie cardiache e altre malattie croniche. I Selenoproteins giocano un ruolo nella regolazione della funzione della tiroide e sostenere il sistema immunitario. Il corretto consumo di selenio può aiutare a evitare la crescita eccessiva del Candida all'interno del vostro corpo. Conoscenza di quali alimenti contengono selenio, e quanto il tuo corpo ha bisogno, può aiutare a bilanciare la quantità di lievito ed evitare questi tipi di infezioni. La  carenza del selenio provoca una predisposizione per la crescita eccessiva di Candida, portando a infezioni da lieviti. La carenza del selenio altera anche i neutrofili ( fra il 50 e 70% dell’intera popolazione di globuli bianchi) del corpo dall'uccidere Candida.   6) Betacarotene: è un carotenoide, cioè uno dei pigmenti vegetali (di colore rosso, giallo e arancione) che sono precursori della vitamina A (retinolo). Il betacarotene, come tutti i carotenoidi, è liposolubile oltre che sensibile alla luce e al calore. Viene convertito in vitamina A all’interno del piccolo intestino e va poi a depositarsi nel fegato che provvederà a rilasciarlo poco alla volta, in base alle esigenze dell’organismo. Il betacarotene è importante per il nostro organismo dal punto di vista nutrizionale. È anzitutto un ottimo antiossidante, capace dunque di contrastare l’insorgenza dei radicali liberi, ed è una primaria fonte di vitamina A, che ha influssi benefici sulla vista e sulla pelle e che permette alle ossa di crescere in modo omogeneo. Il Betacarotene protegge contro la proliferazione della Candida albicans (livelli di beta-carotene nelle cellule esfoliate vaginali di donne affette da Candida albicans proliferazione sono sei volte inferiori ai livelli di beta-carotene nelle cellule esfoliate di donne sane).   Attenzione: per migliorare l’ efficace dell’ integratore sarebbe bene anche evitare zuccheri, lieviti (pane, pizza, focaccia, biscotti, crackers, ecc.), grano e bevande alcoliche. Niente Cereali-Latticini-Legumi.  QUANTITATIVI MEDI PER DOSE MASSIMA GIORNALIERA CONSIGLIATA: 1 capsula   Acido caprilico 221 mg L. acidophilus 30 mg (pari a 6mld u.f.c.) Betacarotene 5 mg Aglio 3 mg Biotina 200 mcg (400% NRV*) Selenio 80 mcg (145% NRV*) *  % NRV: Valori Nutritivi di Riferimento   Integratore alimentare – 30 capsule Candida Detox è un integratore alimentare a base di acido caprilico e lactobacillus acidophilus.   INGREDIENTI: Acido caprilico; addensante: amido di mais pregelatinizzato; capsula (agente di rivestimento: gelatina; colorante: biossido di titanio); L. acidophilus; agente antiagglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi; betacarotene, agente antiagglomerante: biossido di silicio; aglio (Alium sativum L.) bulbo estratto secco, biotina, selenito di sodio.   Può contenere tracce di: latte, soia.   MODO D’USO: deglutire 1 capsula al giorno a stomaco vuoto.   CONFEZIONE: 30 capsule.   AVVERTENZE: Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata, equilibrata e di uno stile di vita sano. Non superare la dose giornaliera consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età.   MODALITA’ DI CONSERVAZIONE: Conservare il prodotto in un luogo fresco ed asciutto lontano da fonti di calore. Una volta aperto conservare in frigorifero.

Aggiungi al carrello

19,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Abbonamento a

Abbonamento a "Le Regole di Tozzi Magazine" + DVD Bonus

€ 165,00

  Caro Amico, Gentile Amica, dopo tanti anni ho deciso di fare una rivista, completamente dedicata al mio lavoro di 30 anni nel campo del fitness, del benessere, dell’ anti-aging e della prevenzione delle malattie. Se non mi conosci qui non leggerai nulla che assomiglia nemmeno lontanamente a tutto quello che sai su questi argomenti, anzi generalmente troverai articoli totalmente opposti alla visione nazional-popolare che qualcun altro ha creato per te. E ti cambierà completamente la vita. Se invece già mi conosci, sai già dove andrò a parare, cioè informazioni di prima mano che ti permetteranno non solo di aver un fisico sano, atletico, in forma, che combatterà con tutte le sue forze contro i segni del tempo e le patologie.                                                                                                         Claudio Tozzi “Le Regole di Tozzi” si compone di varie sezioni: ​​​​​​​ Alimentazione Geo PaleoDiet per il fitness, per il sport,per l’ anti-invecchiamento e per evitare patologie cronico-degenerative  Ricette dedicate a questo tipo di alimentazione a cura di Daniela Mascia, una paleo-chef bravissima. allenamento BIIOSystem per il fitness/bodybuilding Preparazione Atletica BIIOSystem per tutti gli sport: calcio, tennis, pallavolo, pallacanestro, ecc.  Con l' abbonamento alla rivista troverai sempre un esclusivo DVD Bonus in allegato. Inoltre avrai SEMPRE il 15% di sconto con un codice a te riservato che troverai solo sulla Rivista  "LeRegolediTozzi Magazine" non si trova in edicola e sarà quindi disponibile solo ed esclusivamente per abbonamento. Non sarà disponibile in digitale, ma solo cartaceo. Di seguito le date di uscita previste per il secondo anno: Numero VII - settembre/ottobre 2019 Numero VIII - novembre/dicembre 2019 Numero IX - gennaio/febbraio 2020 Numero X - marzo/aprile 2020 Numero XI - maggio/giugno 2020 Numero XII - luglio/agosto 2020   Ricorda che: “Le Regole di Tozzi” è una rivista bimestrale, esce ogni due mesi. “Le Regole di Tozzi” viene spedito con Poste Italiane il 15 del mese di uscita, pertanto arriverà alla tua porta in circa 3/4 settimane. Tutti gli abbonamenti ricevuti dopo il 1° del mese di uscita, partiranno dal numero in uscita il mese successivo. Esempio: se sottoscrivi l’abbonamento il 2 Settembre 2019, il tuo abbonamento partirà dal numero di Novembre 2019. NON SI ACCETTANO PAGAMENTI IN CONTRASSEGNO Spedito con Poste Italiane, la consegna avviene bimestralmente LEGGERE ATTENTAMENTE LE NOTE A FONDO PAGINA ​​​​​​​ Per richiedere i numeri arretrati, inviare una mail a info@leregoleditozzimagazine.com

Aggiungi al carrello

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Pastina ZeroCereali con Farina di Sesamo. No Glutine - No Legumi - No Latticini

Pastina ZeroCereali con Farina di Sesamo. No Glutine - No Legumi - No Latticini

€ 5,49

​​​​​​​​​​​​​​Novità: nasce il marchio ZERO-CEREALI, il gusto della pasta, senza però il problema del glutine e di anti-nutrienti come le lectine che distruggono il vostro intestino.  Non è una semplice pasta senza glutine, perchè comunque non contiene riso, quinoa o grano saraceno che possono danneggiare comunque il vostro organismo a causa del contenuto delle dannose lectine.  Infatti per l' esclusivo Brand "ZeroCereali" vengono utilizzate solo farine come quella di platano (un frutto simile alla banana), di sesamo e di lino.   Il gusto? I nostri mastri fornai, dopo anni di studi e di prove, hanno prodotto una pasta alternativa veramente buona anche a livello del palato, che magari può andare bene anche ai vostri bambini per evitare di imbottirli di glutine!  Insomma la pasta che non c'era (e che hai sempre desiderato) è adesso qui a tua disposizione.  Per sempre.  ​​​​​​​ PASTINA CON FARINA Dl SESAMO PASTINA WITH SESAME FLOUR - Confezione da 250 grammi ​​​​​​​                                   No Glutine - No Legumi - No Lattosio  INGREDIENTI: farina di sesamo pressata a freddo, amido di tapioca, uova INGREDIENTS: cold-pressed sesameflour, tapioca starch, eggs VA L O R I  N U T R I Z I O N A L I  P E R  l O O g: N U T R I T I O N A L  VA L U E S  F O R  l O O g; Valore energetico • Energy value 1573 kj - 376 kcal Grassi • Fats 8 g Carboidrati • Carbohydrates 46 g Proteine • Protein 25 g Fibre • Fibers 10 g Sale • Salt 0,1 g   Conservare in luogofresco  e asciutto • Keep in a cold and dry piace Preparazione   • Preparation Versare il contenuto in ca. 3 litri d'acqua calda poco salata e cuocere per ca. 8 minuti. Pour the contents into about 3 liters of slightly salted hot water and cook for  about 8 minutes. ​​​​​​​Confezione da 250 grammi ​​​​​​​

Aggiungi al carrello

5,49

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Wild Atlantic Omega 3 SOLO da pesce selvaggio dell'Oceano Atlantico. Un grammo di Omega 3 per porzione

Wild Atlantic Omega 3 SOLO da pesce selvaggio dell'Oceano Atlantico. Un grammo di Omega 3 per porzione

€ 40,00

Wild Atlantic: ecco l'Omega "Paleo" estratto solo da sardine/alici dell'Oceano Atlantico Testato per Metalli Pesanti, Glifosato e Aflatossine ​​​​​​​ ​​​​​​​(Leggi le analisi QUI)    Gli acidi grassi omega-3 sono acidi grassi presenti principalmente nei pesci che vivono in acque fredde e salate, quali sgombro, merluzzo, pesce spada, tonno, trota, sardina e aringa. Altre fonti di acidi grassi omega 3 sono le noci e l'olio di lino. Gli acidi grassi polinsaturi a lunga catena sono identificati dalle sigle EPA e DHA. EPA e DHA contribuiscono alla normale funzione cardiaca*, al mantenimento di livelli normali di trigliceridi** nel sangue e al mantenimento di una pressione sanguigna normale***. Il DHA contribuisce a conservare la fisiologica funzione cerebrale e al mantenimento della capacità visiva normale****. * L'effetto benefico si ottiene con l'assunzione giornaliera di almeno 250 mg di EPA e DHA. ** L'effetto benefico si ottiene con l'assunzione giornaliera di almeno 2 g di EPA e DHA.  *** L'effetto benefico si ottiene con l'assunzione giornaliera di almeno 3 g di EPA e DHA. Non superare il livello di assunzione giornaliera di 5 g della combinazione di EPA e DHA. ****L'effetto benefico si ottiene con l'assunzione giornaliera di almeno 250 mg di DHA. Il centro studi della GeoPaleoDiet Integratori è arrivato ad un nuovo livello, proponendo appunto "Wild Atlantic", un Omega derivato da pescato che segue le linee guida della FAO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura) ed è strettamente monitorata da autorità governative per garantirne la sostenibilità.  Tutti i fornitori del pesce utilizzato per produrre l' Omega 3 "Wild Atlantic" combattono anche la pesca illegale, non regolamentata e non dichiarata (IUU).                                                Certificato di provenienza del pescato La materia prima utilizzata nella produzione di questo Omega 3 è prelevata da una varietà di specie di pesci selvatici e specifiche aree marine, per soddisfare le diverse esigenze di un ottimo olio di pesce contenente Omega-3. L’ estrazione dell’olio avviene da pesci che possono variare, ma potrebbero includere acciughe (Engraulis ringens e/o Engraulis encrasicolus), Sardine (Sardina Pilchardus) catturate nel Pacifico Oceano, Oceano Atlantico settentrionale e/o altre acque oceaniche, se necessario.                                                                                                             Edna Fuentes Viana                                                                                                             QUALITY DIRECTOR Quantità media per dose massima consigliata (2 capsule molli)  EPA:                                           350 mg  DHA:                                           250 mg  Vitamina E (D-alfa-tocoferolo): 5 mg  Ingredienti:  Olio di pesce (per due soft-gel):  35% EPA, 25% DHA (1000 mg), EPA Acido eicosapentaenoico (350 mg), DHA Acido docosaesaenoico (250 mg), Vitamina E (5 mg) (20,83% VRN), copertura (glicerina e gelatina).  Confezione: 90 soft-gel da 708,9 mg Metalli pesanti nei limiti di legge:  Piombo:   < = 3,0 mg/Kg  Cadmio:  < = 1,0 mg/kg  ​​​​​​​ Mercurio:  < = 0,1 mg/Kg  ISTRUZIONI PER L'USO   Come integratore alimentare, prendere 2 capsule molli di gelatina al giorno. Questo prodotto non è un farmaco, è un integratore alimentare.   NOTA Le informazioni o la descrizione contenute in tutti i nostri articoli sono puramente informative. Si consiglia di consultare il proprio medico, terapeuta o altro operatore sanitario.  

Aggiungi al carrello

40,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Collagene Primitivo. Pelle più morbida, anti-Rughe, meno Dolori Articolari in 30 giorni

Collagene Primitivo. Pelle più morbida, anti-Rughe, meno Dolori Articolari in 30 giorni

€ 59,00

​​​​​​​Il Collagene può tenere a bada l'osteoporosi, detossificare l'intestino, aiutarti a dormire, migliorare la tua pelle, togliere i tuoi dolori articolari, mantenere la tua massa muscolare e tanti altri preziosi benefici per salute/sport. Continua a leggere tutti i motivi per cui dovresti assumere del collagene!    Vi ricordate la carne in scatola Simmenthal?   La carne era avvolta da una sostanza semi-trasparente, la gelatina, che tra l’altro era molto buona!  La gelatina deriva dal collagene, la proteina più abbondante negli esseri umani e negli animali, (circa il 25% della massa proteica totale), rappresentando nell'uomo circa il 6% del peso corporeo. Una volta cotta, la decomposizione del collagene in gelatina è irreversibile; le sue lunghe fibre proteiche, o minuscole fibre, sono scomposte in piccoli composti di aminoacidi. Tuttavia, la composizione chimica della gelatina è molto simile alla sua molecola madre. Il collagene si trova quasi ovunque nel corpo, ma è più abbondante nella pelle, nelle ossa, nei tendini e nei legamenti. Tiene insieme i nostri tessuti, fornendo allo scheletro una struttura robusta ma flessibile ed alcuni tipi di fibrille di collagene sono, grammo per grammo, più forte dell'acciaio. (1) Il collagene nella pelle, nelle ossa, nei legamenti e nei tendini di animali, aumenta le riserve di collagene umano, il che porta a notevoli benefici per la salute di seguito. È fatto quasi interamente di proteine ​​(dal 98 al 99%). Il collagene è ricco di aminoacidi vitali, pur non contenendo tutti gli amminoacidi essenziali, rendendola una proteina incompleta. Ma gli aminoacidi che include sono particolarmente importanti per la salute, in particolare la glicina, ma anche altri aminoacidi fondamentali come Prolina, Acido glutammico e Lisina. (2)   Il collagene è Paleo!   I nostri antenati cacciatori-raccoglitori mangiavano molto più collagene di noi oggi. Questo perché praticavano ampiamente il consumo da naso a coda, cioè che cucinavano e consumavano l'intero animale, compresa la pelle, i tendini e altri elementi gelatinosi. Abbiamo perso la pratica del consumo di interi animali e i tagli ricchi di gelatina sono generalmente scartati, o almeno sottovalutati, ora. (Alcuni, come lo stinco di manzo o l'arrosto, sono anche considerati "duri" e quindi meno attraenti di quelli più teneri e più costosi.) Inoltre, i vegetariani non mangiano molti (o nessuno) prodotti animali. Questo significa che stiamo assumendo molto meno collagene rispetto ai nostri antenati, se non del tutto.           10 (+1) motivi per prendere il collagene... Ora!  Poiché di solito non usiamo l'intero animale, o in alcuni casi evitiamo del tutto la carne, perdiamo i numerosi benefici di questo alimento unico.   ​​​​​​​1. Aumenta l'elasticità della pelle   Il collagene è uno degli elementi strutturali primari della pelle. Con l'avanzare dell'età, perdiamo naturalmente il collagene, la pelle si affloscia e vengono le rughe. Il collagene fornisce glicina e prolina, elementi fondamentali che possono aiutare il tuo corpo a creare una quantità sufficiente di questa importante proteina per migliorare la salute e l'aspetto della tua pelle. In particolare, diversi studi hanno dimostrato un miglioramento dell'elasticità e dell'idratazione della pelle, nonché una riduzione delle rughe profonde, con l'integrazione di idrolizzato di collagene. (3,4) Una dieta ricca di collagene può anche proteggere dagli effetti dell'invecchiamento della luce solare, prevenendo le rughe in futuro. (5) Il collagene sembra anche indurre la crescita dei capelli e portare a ciocche più spesse e piene. (6,7)  2. Riduce la cellulite e le smagliature Non c’è dubbio che la nostra genetica giochi un ruolo enorme nell'insorgenza di cellulite e smagliature, ma i livelli di collagene nel nostro corpo contribuiscono all'aspetto della nostra pelle. Con l'assunzione giornaliera di collagene, ci assicuriamo che i livelli di questa sostanza non diminuiscano drasticamente e quindi venga mantenuto un livello salutare. ​​​​​​​ La pelle conseguentemente avrà una struttura che sarà meno incline a collassare e sfociare nella cellulite. 3. Gestisce l'infiammazione L' infiammazione cronica è nota per essere la causa principale di molti problemi di salute. Tuttavia, alcune ricerche hanno dimostrato che la Glicina, un amminoacido presente negli integratori di collagene (come “Collagene Primitivo”), è un ottimo strumento per ridurre l'infiammazione. 4. Migliora la qualità del sonno Per ogni essere umano, il sonno è cruciale per la sua funzione metabolica, fisica e salute mentale. La gelatina può aiutare a conciliare il sonno a causa della sua abbondanza di glicina. Solo pochi cucchiai possono fornire circa tre grammi di glicina, sufficienti a causare miglioramenti misurabili nella qualità del sonno. (8,9) La glicina è anche un neurotrasmettitore inibitorio, il che significa che può ridurre l'ansia e promuovere la calma mentale per farti dormire tutta la notte. (10)   5. Migliora gli Stati d’ Ansia  Tutti provano ansia una volta ogni tanto, alcune più di altre. L'ansia cronica e lo stress possono influenzare seriamente la nostra vita quotidiana. Ma la glicina è anche un neurotrasmettitore inibitorio, il che significa che è un modo naturale per calmare il cervello e creare equilibrio.   6. Diminuisce i dolori articolari   L'osso vive, il tessuto cresce e comprende principalmente il collagene e, come già detto, il questa sostanza è la colla che tiene insieme i nostri tessuti. Quindi, è facile capire perché ottenere più collagene fa bene alla salute delle ossa e delle articolazioni. La ricerca mostra che la gelatina può avere un effetto benefico sul metabolismo della cartilagine e inibire la rottura del collagene nelle ossa. Può essere efficace nel trattamento dell'osteoporosi e dell'osteoartrosi. (11,12,13) I suoi amminoacidi glicina e prolina sono antinfiammatori e sono probabilmente responsabili dei risultati della ricerca che trovano la gelatina efficace nel ridurre il dolore articolare associato all'artrite. La lisina rafforza le ossa aiutando il corpo ad assorbire il calcio e a formare il collagene. L’ organismo non può produrre questo amminoacido, quindi deve venire dalla dieta. La lisina ha anche dimostrato, negli studi sugli animali, di accelerare la guarigione delle fratture. (14)    7. Controllo dell’appetito  Se stai cercando di perdere peso, il collagene è un'opzione eccellente perché essendo come una proteina, ti fa sentire più pieno più a lungo indipendentemente dal tempo di assunzione.    8. Migliora la digestione  La permeabilità intestinale (molto comune per le persone che hanno determinati stili di vita, come consumare cereali, latticini, legumi, alcol, ecc.) può dare problemi di salute fisica e mentale, carenze nutrizionali e ansia. Grazie agli amminoacidi glicina, prolina e glutammina, il collagene può migliorare l'integrità intestinale e la forza digestiva, migliorando la secrezione acida gastrica e ripristinando un rivestimento sano nello stomaco. (15,16) Il collagene assorbe anche l'acqua e aiuta a mantenere fluido il tratto digestivo, promuovendo un buon transito intestinale e movimenti intestinali sani. (17) Le zuppe, i brodi ricchi di gelatina oppure gli integratori come “Collagene Primitivo” sono dei componenti chiave per migliorare la funzionalità intestinale e promuovere una sana digestione.   9. Aumenta i livelli di Energia Puoi prendere il collagene per aumentare il metabolismo e i livelli di energia, dovuto al suo contenuto di glicina.  Puoi saltare invece di gattonare dal letto ogni giorno!    10. Capelli più lunghi e unghie più sane Il collagene è un componente centrale di capelli e unghie e quindi avere livelli sani di questa sostanza nel tuo corpo assicura capelli sani, lunghi, sensuali, più brillanti e più forti. Anche le tue unghie diventano più lunghe e più forti perché non si romperanno più facilmente. Il collagene è un ottimo ingrediente che ti garantirà di vivere una vita più lunga e più salutare, con ossa forti, capelli più lunghi e lucidi, unghie migliori e pelle luminosa. 11. Mantiene la massa muscolare   La glicina è di nuovo l'eroe qui: la ricerca ha scoperto che l'aumento dell'apporto di glicina, attraverso l'integrazione o cibi ad alto contenuto di glicina come la gelatina, può aiutare a rallentare o ridurre la perdita di muscolo legata all'età. Questa debolezza può far diventare alcune persone meno attive fisicamente mentre invecchiano, e può aumentare addirittura il rischio di cadere a causa della ridotta forza e stabilità o farsi male quando si allenano. La glicina supplementare può proteggere i muscoli in una varietà di condizioni di deperimento causate da malattie gravi come il cancro o l'apporto calorico molto ridotto. (18,19)   Ma l'elenco dei benefici continua! La ricerca suggerisce che la gelatina può anche aiutare nella perdita di peso, aiuta a controllare la glicemia, diminuisce l’ infiammazione nei diabetici di tipo 2, migliora salute cognitiva/mentale e molto altro ancora. (20,21,22,23) Sei vegetariano? Un avvertimento... I vegetariani hanno spesso bassi livelli di glicina. Vegetariani e vegani non consumano tanto glicina quanto i mangiatori di carne e abbiamo visto qui quanto sia importante questa componente del collagene per la salute. Studi hanno dimostrato che i vegetariani e i vegani hanno livelli di omocisteina significativamente più alti, in media, degli onnivori, mettendoli a rischio significativo di problemi cardiovascolari, cioè esattamente il contrario di quello che volevano ottenere togliendo la carne. (25) Ciò è probabilmente dovuto a carenze nutrizionali di vitamina B12 e colina, che aiutano a tenere sotto controllo l'omocisteina. Alcuni seguaci del Paleo che mangiano principalmente carni muscolari e ignorano la filosofia “naso a coda”, possono quindi anche essere soggetti a un basso consumo di glicina, cosa che nel paleolitico non avveniva perché si consumava tutto l’animale.   Ma “Collagene Primitivo” è UNICO! Infatti, è stato formulato insieme ad altre sostanze per amplificare ancora la potenza di fuoco dei suoi numerosi benefici, una serie di molecole sinergiche che creano cosi un prodotto unico, completamente differente da tutti gli altri prodotti a base di collagene che esistono in commercio. Quindi oltre a collagene idrolizzato di primissima qualità, “Collagene Primitivo” contiene anche: - Vitamina C - Zinco - Ornitina   Ecco perché:   Vitamina C   La vitamina C (acido ascorbico) è fondamentale per la sintesi dell'acido ialuronico. L'acido ialuronico è stato reclamizzato per accelerare i tempi di recupero e alleviare le articolazioni dolorose. Senza adeguati livelli di vitamina C, il tuo corpo non otterrà il massimo beneficio dagli alimenti contenenti acido ialuronico. Uno studio suggerisce che l'acido ialuronico può aiutare a migliorare la produzione di collagene nel corpo umano. L'acido ialuronico si trova naturalmente nel corpo, ma diminuisce con l'avanzare dell'età quindi mangiare cibi/ integratori ricchi di vitamina C e amminoacidi può aumentare i livelli di acido ialuronico e di collagene nel corpo poiché entrambi sono importanti per la pelle. La Vitamina C quindi è fondamentale proprio per la produzione del collagene e quindi in “Collagene Primitivo” sono stati inseriti ben 900 mg di acido ascorbico puro, che rappresentano ben il 1125 % del VNR (Valori Nutritivi di Riferimento).   Zinco Lo zinco è un nutriente che svolge molti ruoli vitali nel tuo corpo e per questo motivo, è necessario ottenere un rifornimento costante attraverso la dieta e/o integratori. Lo zinco è richiesto per numerosi processi nel tuo corpo, tra cui (1 ): Espressione genica Reazioni enzimatiche Funzione immunitaria Sintesi proteica Sintesi del DNA La guarigione delle ferite Crescita e sviluppo Lo zinco è il secondo minerale più abbondante nel tuo corpo - dopo il ferro - ed è presente in ogni cellula ( 2 ). Lo zinco è necessario per l'attività di oltre 300 enzimi che aiutano il metabolismo, la digestione, la funzione nervosa e molti altri processi ( 3 ). Inoltre, è fondamentale per lo sviluppo e la funzione delle cellule immunitarie ( 4 ). Questo minerale è anche fondamentale per la salute della pelle , la sintesi del DNA e la produzione di proteine ​​( 5 ). Inoltre, la crescita e lo sviluppo del corpo dipendono dallo zinco per il suo ruolo nella crescita e nella divisione cellulare ( 6 ). Lo zinco è anche necessario per i tuoi sensi. Poiché uno degli enzimi cruciali per il gusto e l'olfatto appropriati dipende da questo nutriente, una carenza di zinco può ridurre la capacità di gusto o odore ( 7 ). Lo zinco è essenziale per la crescita e la divisione cellulare, la funzione immunitaria, le reazioni enzimatiche, la sintesi del DNA e la produzione di proteine. La ricerca mostra che lo zinco ha numerosi benefici per la salute, perché  aiuta a mantenere forte il tuo sistema immunitario. Poiché è necessario per la funzione delle cellule immunitarie e la segnalazione cellulare, una deficienza può portare ad una risposta immunitaria indebolita. Gli integratori di zinco stimolano particolari cellule immunitarie e riducono lo stress ossidativo.   Ad esempio, una revisione di sette studi ha dimostrato che 80-92 mg al giorno di zinco possono ridurre la lunghezza del raffreddore comune fino al 33% ( 8 ). Inoltre, i supplementi di zinco riducono significativamente il rischio di infezioni e promuovono la risposta immunitaria negli anziani ( 9 ). Lo zinco è comunemente usato negli ospedali come trattamento per ustioni, alcune ulcere e altre lesioni cutanee ( 10 ). Poiché questo minerale svolge un ruolo fondamentale nella sintesi del collagene, nella funzione immunitaria e nella risposta infiammatoria, è necessario per una corretta guarigione. Infatti, la tua pelle contiene una quantità relativamente alta - circa il 5% - del contenuto di zinco del tuo corpo ( 11 ). Mentre una carenza di zinco può rallentare la guarigione delle ferite, l'integrazione con lo zinco può accelerare il recupero nelle persone con ferite. Ad esempio, in uno studio di 12 settimane in 60 persone con ulcere del piede diabetico, quelle trattate con 200 mg di zinco al giorno hanno mostrato riduzioni significative della dimensione dell'ulcera rispetto a un gruppo placebo ( 12 ). Lo zinco può ridurre significativamente il rischio di malattie legate all'età, come la polmonite, l'infezione e la degenerazione maculare senile (AMD). Lo zinco può alleviare lo stress ossidativo e migliorare la risposta immunitaria aumentando l'attività delle cellule T e delle cellule natural killer, che aiutano a proteggere il corpo dalle infezioni ( 13 ). Gli anziani che integrano zinco hanno migliorato la risposta alla vaccinazione influenzale, ridotto il rischio di polmonite e aumentato le prestazioni mentali ( 14 , 15 , 16 ). Infatti, uno studio ha determinato che 45 mg al giorno di zinco possono ridurre il tasso di infezione negli anziani di quasi il 66% ( 17 ). Inoltre, in un ampio studio condotto su oltre 4.200 persone, l'assunzione di integratori antiossidanti giornalieri - vitamina E, vitamina C e beta-carotene - oltre a 80 mg di zinco ha ridotto la perdita della vista e ridotto significativamente il rischio di AMD avanzata ( 18 ).   L'acne è una malattia molto comune della pelle che si stima possa interessare fino al 9,4% della popolazione globale ( 19 ). L'acne è guidata dall'ostruzione di ghiandole, batteri e infiammazioni produttrici di petrolio ( 20 ). Gli studi suggeriscono che sia i trattamenti di zinco topici che quelli orali possono trattare efficacemente l'acne riducendo l'infiammazione , inibendo la crescita dei batteri di P. acnes e sopprimendo l'attività delle ghiandole oleose ( 21 ). Le persone con acne tendono ad avere livelli più bassi di zinco. Pertanto, i supplementi possono aiutare a ridurre i sintomi ( 22 ). Lo zinco riduce lo stress ossidativo e riduce i livelli di alcune proteine ​​infiammatorie nel corpo ( 23 ). Lo stress ossidativo porta all'infiammazione cronica, un fattore che contribuisce a una vasta gamma di malattie croniche, come malattie cardiache, cancro e declino mentale ( 24 ). In uno studio su 40 adulti più anziani, quelli che hanno assunto 45 mg di zinco al giorno hanno sperimentato una maggiore riduzione dei marcatori infiammatori rispetto a un gruppo placebo ( 25 ). Lo zinco può quindi ridurre efficacemente l'infiammazione, aumentare la salute immunitaria, ridurre il rischio di malattie legate all'età, accelerare la guarigione delle ferite e migliorare i sintomi dell'acne. Anche se la grave carenza di zinco è rara, può verificarsi in persone con rare mutazioni genetiche, bambini allattati al seno le cui madri non hanno abbastanza zinco, persone con dipendenze da alcol e chiunque prenda determinati farmaci immunosoppressivi. I sintomi di grave carenza di zinco comprendono ridotta crescita e sviluppo, ritardo della maturità sessuale, eruzioni cutanee, diarrea cronica, alterazioni della cicatrizzazione delle ferite e problemi comportamentali ( 26 ). Le forme più lievi di carenza di zinco sono più comuni, specialmente nei bambini nei paesi in via di sviluppo in cui le diete sono spesso prive di importanti nutrienti. Si stima che circa 2 miliardi di persone nel mondo siano carenti di zinco a causa di un apporto dietetico inadeguato ( 27 ). Poiché la carenza di zinco danneggia il sistema immunitario, aumentando le probabilità di infezione, si ritiene che la carenza di zinco causi oltre 450.000 morti nei bambini al di sotto dei 5 anni ogni anno ( 28 ). Tra quelli a rischio di carenza di zinco ( 29 ): Le persone con malattie gastrointestinali come il morbo di Crohn Vegetariani e vegani Donne incinte e che allattano I bambini più grandi che sono allattati esclusivamente al seno Le persone con anemia falciforme Persone che sono malnutrite , comprese quelle con anoressia o bulimia Persone con malattia renale cronica Coloro che abusano di alcol I sintomi di lieve carenza di zinco includono diarrea, diminuzione dell'immunità, perdita di capelli, diminuzione dell'appetito, disturbi dell'umore, pelle secca, problemi di fertilità e compromissione della cicatrizzazione delle ferite ( 30 ). La carenza di zinco è difficile da rilevare usando i test di laboratorio a causa dello stretto controllo del corpo sui livelli di zinco. Pertanto, potresti ancora essere carente anche se i test indicano livelli normali. Per questo motivi e in particolare per il suo grande lavoro sulla produzione di collagene, in “Collagene Primitivo” sono stati inseriti ben 6 mg di Zinco, che rappresentano il 60% del VNR  (Valori Nutritivi di Riferimento), che indicano cioè la quantità di vitamine e sali minerali che una persona dovrebbe assumere per soddisfare il fabbisogno giornaliero.    Ornitina   Di prodotti al collagene in giro ce ne sono tantissimi ma solo “Collagene Primitivo” contiene Ornitina, che amplificando la potenza complessiva del prodotto, lo rende assolutamente unico. Infatti, uno studio scientifico ha messo a raffronto due gruppi di persone a cui è stata misurato il grado iniziale di: Elasticità della pelle Perdita di acqua transepidermica (TEWL) Ad un gruppo è stato data una bevanda contenente Collagene e Ornitina, mentre all’ altro gruppo una bevanda placebo, cioè senza principi attivi. Ovviamente nessuno dei due gruppi sapeva esattamente cosa stesse assumendo, se collagene+ornitina oppure nulla, in modo da aumentare l’efficacia della sperimentazione. Dopo 2 mesi hanno rimisurato i valori. L'elasticità della pelle e la perdita di acqua transepidermica sono stati significativamente migliorati nel gruppo che aveva assunto collagene+ornintina rispetto al gruppo placebo. Inoltre, solo il gruppo collagene+ornitina ha mostrato un aumento dei livelli plasmatici di IGF-1 dopo 8 settimane di integrazione rispetto al basale. L’ormone IGF1 prende il suo nome dai termini inglesi insulin like growth factor, ovvero fattori di crescita insulino simili. Viene prodotto dal fegato e si tratta di uno dei mediatori dell’ormone della crescita che si chiama GH, e serve quindi a stimolare lo sviluppo di alcuni tessuti del corpo umano, come le ossa, i muscoli, la pelle e il cervello. Inoltre, tiene sotto controllo l’insulinoresistenza, rendendo più difficile contrarre il diabete. Questi risultati sono stati confermati anche da un altro studio in cui è stato comprovato che l’ornitina stimola le concentrazioni di poliammine che sono note per aumentare la sintesi di alcune proteine ​​e migliorare la funzione di barriera epidermica della pelle. Questa ricerca dimostra che la somministrazione orale di ornitina influenza in modo significativo la composizione chimica della pelle attraverso aumenti sia di aminoacidi che di poliammine dopo un breve periodo di tempo.   In definitiva “Collagene Primitivo” è attualmente l’unica formulazione al mondo che contiene Collagene Idrolizzato potenziato con :             Ornitina + Zinco + vitamina C In questo modo è quindi capace di fornire le migliori prestazioni sul tuo organismo nemmeno lontanamente comparabili con altri prodotti a base di collagene.   Siamo cosi sicuri di "Collagene Primitivo" che offriamo la formula "Soddisfatti o rimborsati".   Se non sarai soddisfatto dei risultati dopo 30 giorni di utilizzo, ti rimborsiamo completamente la quota di acquisto.    Adesso vai sopra a destra della foto e clicca "Aggiungi al Carrello" e completa i pochi dati richiesti.    "Collagene Primitivo" sarà a casa a tua in 24-48 ore.        Confezione: 300 grammi di Collagene idrolizzato (Polvere)   Ingredienti: Collagene bovino idrolizzato (8,8 g); vitamina C (acido L-ascorbico) (900 mg); aroma; L-ornitina cloridrato (400 mg); solfato di zinco (6 mg). Modalità d'uso: Assumere 1/2 misurino (11 g) di prodotto al giorno, diluito in 250 ml di acqua o altro liquido.    Avvertenza:  Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei tre anni. Non utilizzare in gravidanza e nei bambini o comunque per periodi prolungati senza sentire il parere del medico. Conservare in luogo asciutto e lontano da fonti di calore. Richiudere la confezione dopo l'uso.    Bibliografia: Collagen: The Fibrous Proteins of the Matrix à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK21582/ The Amino Acid Composition of Mammalian Collagen and Gelatin à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1215839/pdf/biochemj00862-0065.pdf The effect of oral collagen peptide supplementation on skin moisture and the dermal collagen network: evidence from an ex vivo model and randomized, placebo‐controlled clinical trialsà https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/jocd.12174 Oral Ingestion of Collagen Hydrolysate Leads to the Transportation of Highly Concentrated Gly-Pro-Hyp and Its Hydrolyzed Form of Pro-Hyp into the Bloodstream and Skin à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28244315 The effect of pacific cod (Gadus macrocephalus) skin gelatin polypeptides on UV radiation-induced skin photoaging in ICR mice à https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0308814609000387 Effect of daily gelatin ingestion on human scalp hair à https://www.researchgate.net/publication/279548216_Effect_of_daily_gelatin_ingestion_on_human_scalp_hair effect of gelatin-cystine ano serenoa repens extract on free radicals level and hair growth à http://iscd.it/files/EFFECT-OF-GELATIN-CYSTINE-ANO-SERENOA-REPENS-EXTRACT-ON-FREE-RADICALS-LEVEL-AND-HAIR-GROWTH.pdf Glycine ingestion improves subjective sleep quality in human volunteers, correlating with polysomnographic changes à https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/j.1479-8425.2007.00262.x Subjective effects of glycine ingestion before bedtime on sleep quality à https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/j.1479-8425.2006.00193.x Glycine neurotransmitter transporters: an update à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11396606 Role of collagen hydrolysate in bone and joint disease à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11071580 Collagen hydrolysate for the treatment of osteoarthritis and other joint disorders: a review of the literature à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17076983 24-Week study on the use of collagen hydrolysate as a dietary supplement in athletes with activity-related joint pain à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18416885 Effect of amino acids lysine and arginine on fracture healing in rabbits: A radiological and histomorphological analysis à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2762560/ Protection of gastric mucosal integrity by gelatin and simple proline-containing peptides à https://www.pathophysiologyjournal.com/article/S0928-4680(00)00045-6/fulltext Possible Links between Intestinal Permeablity and Food Processing: A Potential Therapeutic Niche for Glutamine à  https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2898551/ Eight health benefits of gelatin à https://www.medicalnewstoday.com/articles/319124.php Glycine metabolism in skeletal muscle: implications for metabolic homeostasis à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28375879 Dietary meat and protection against sarcopenia à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29941158 Oral ingestion of a hydrolyzed gelatin meal in subjects with normal weight and in obese patients: Postprandial effect on circulating gut peptides, glucose and insulin à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18319637 Glycine treatment decreases proinflammatory cytokines and increases interferon-gamma in patients with type 2 diabetes à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18852529 Beneficial effects of glycine (bioglycin) on memory and attention in young and middle-aged adults à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10587285 Nutritional therapies for mental disorders à https://nutritionj.biomedcentral.com/articles/10.1186/1475-2891-7-2 Effect of gelatins on human cancer cells in vitro à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12804040 25. Vitamin B-12 and homocysteine status among vegetarians: a global perspective  https://academic.oup.com/ajcn/article/89/5/1693S/4596963       Zinco: https://ods.od.nih.gov/factsheets/%20Zinc-HealthProfessional/ Iron and Zinc Nutrition in the Economically-Developed World: A Review à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3775249/   Designing hydrolytic zinc metalloenzymes à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24506795 Zinc in Human Health: Effect of Zinc on Immune Cells à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2277319/ Zinc and its importance for human health: An integrative review à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23914218 Effect of Zinc Supplementation on Growth Outcomes in Children under 5 Years of Age à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5872795/ A Randomized, Placebo Controlled Trial of Oral Zinc for Chemotherapy-Related Taste and Smell Disorders à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4042409/ Zinc lozenges and the common cold: a meta-analysis comparing zinc acetate and zinc gluconate, and the role of zinc dosage à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28515951 The immune system and the impact of zinc during aging - https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2702361/ Pressure ulcers: Current understanding and newer modalities of treatment à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4413488/ Zinc in Wound Healing Modulation à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5793244/ The effects of zinc supplementation on wound healing and metabolic status in patients with diabetic foot ulcer: A randomized, double-blind, placebo-controlled trial à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28395131 The immune system and the impact of zinc during aging à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2702361/ Zinc in elderly people: effects of zinc supplementation on psychological dimensions in dependence of IL-6 -174 polymorphism: a Zincage study à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18341424 Low zinc status: a new risk factor for pneumonia in the elderly? à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20041998 Zinc, aging, and immunosenescence: an overview à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4321209/ Discovery of Human Zinc Deficiency: Its Impact on Human Health and Disease1,2,3 à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3649098/ Lutein + zeaxanthin and omega-3 fatty acids for age-related macular degeneration: the Age-Related Eye Disease Study 2 (AREDS2) randomized clinical trial à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23644932 A global perspective on the epidemiology of acne à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25597339 The role of zinc in the treatment of acne: A review of the literature à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29193602 Innovative uses for zinc in dermatology à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20510767 Correlation between the Severity and Type of Acne Lesions with Serum Zinc Levels in Patients with Acne Vulgaris à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4135093/ Cytokines in the Pathogenesis of Rheumatoid Arthritis and Collagen-Induced Arthritis à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK6288/ Chronic Inflammation à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK493173/ Zinc decreases C-reactive protein, lipid peroxidation, and inflammatory cytokines in elderly subjects: a potential implication of zinc as an atheroprotective agent1,2,3 à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2869512/ Acrodermatitis Enteropathica - A Case Report à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4902399/ Biological consequences of zinc deficiency in the pathomechanisms of selected diseases à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4175048/ Global and regional child mortality and burden of disease attributable to zinc deficiency à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18270521 Dietary calcium and zinc deficiency risks are decreasing but remain prevalent à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4476434/ Zinc: An Essential Micronutrient à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2820120/ Determination of Zinc Status in Humans: Which Indicator Should We Use? à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4446750/ Foods highest in Zinc à https://nutritiondata.self.com/foods-000124000000000000000-3w.html? Fortification of staple foods with zinc for improving zinc status and other health outcomes in the general population à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27281654 A historical review of progress in the assessment of dietary zinc intake as an indicator of population zinc status à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23153731 Zinc supplementation or regulation of its homeostasis: advantages and threats à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17914213 Iron, Magnesium, Vitamin D, and Zinc Deficiencies in Children Presenting with Symptoms of Attention-Deficit/Hyperactivity Disorder à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4928738/ Dietary Reference Intakes for Vitamin A, Vitamin K, Arsenic, Boron, Chromium, Copper, Iodine, Iron, Manganese, Molybdenum, Nickel, Silicon, Vanadium, and Zinc à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK222317/     Ornitina: Mar Drugs. 2018 Dec 3;16(12). pii: E482. doi: 10.3390/md16120482. Effects of Composite Supplement Containing Collagen Peptide and Ornithine on Skin Conditions and Plasma IGF-1 Levels-A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled Trial. Ito N1, Seki S2, Ueda F3. à https://www.mdpi.com/1660-3397/16/12/482 Biochem Biophys Res Commun. 2019 May 14;512(4):712-715. doi: 10.1016/j.bbrc.2019.03.147. Epub 2019 Mar 27.Oral administration of l-ornithine increases the content of both collagen constituting amino acids and polyamines in mouse skin.Harada D1, Nagamachi S1, Aso K1, Ikeda K1, Takahashi Y2, Furuse M3. à https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30926170

Aggiungi al carrello

59,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Burro Ghee BRADO Grass Fed BIO- Senza Caseina - Senza Lattosio - No Frigorifero

Burro Ghee BRADO Grass Fed BIO- Senza Caseina - Senza Lattosio - No Frigorifero

€ 44,00

Ecco a voi l' ORO dell' alimentazione GeoPaleoDiet  Solo puro Grasso 100% - No Caseina - No Lattosio - No Frigorifero     BRADO Ghee Grass Fed è anche l' unico al mondo testato per il pericoloso diserbante Glifosato.   Keto & Bullet Proof Friendly (430 grammi - 580 ml)   Citato nientemeno da Emilio Salgari nelle pagine del suo mitico Sandokan, il burro Ghee è alimento base nella cucina tradizionale indiana, ricco di Vitamina A, Vitamina K2, Vitamina D e  Vitamina E.  Il ghee è un alimento fashion   Su instagram l' hashtag "#gheebutter" ha addirittura 11,8 milioni di citazioni e il ghee è utilizzatissimo anche dalle star, prima tra tutte Kourtney Kardashian che ne mangia un cucchiaino tutte le mattine. ​​​​​​​ ​​​​​​​ Ma al di là di questo, la scienza moderna ha constatato solo ora ciò che la disciplina della salute ayurvedica indiana ha detto per migliaia di anni: il burro Ghee possiede una serie di benefici per la salute e la cucina ed è buono per la mente e per lo spirito. ​​​​​​​ Il burro ghee viene prodotto attraverso un semplice processo di ebollizione del burro e poi colato dal grasso del burro, lasciando dietro di sé le proteine ​​(caseina e siero) e i solidi del latte (che include il lattosio).  Ciò che rimane è noto anche come burro ghee. E questo è il motivo che si può inserire nella GeoPaleoDiet pur essendo un latticino, in quando è puro grasso 100%, quindi SENZA le nocive sostanze lattosio/caseine/siero che compongono il latte intero, provocando in molti casi problemi autoimmuni e malattie cronico-degenerative.  Qualcuno di voi avrà visto il burro ghee anche nei supermercati, sotto il nome di "burro chiarificato", ma non è che come BRADO.  BRADO Ghee Grass Fed è infatti una specie di burro chiarificato, ma a differenza di quest'ultimo, si prepara portando a ebollizione il burro che diventa così privo della parte acquosa, delle proteine e - udite, udite - del lattosio. Un grasso puro, insomma. ​​​​​​​ Ma mentre del burro chiarificato si usa solo la parte liquida chiara e dorata, filtrata con un colino di metallo e versata in un recipiente di vetro, nel BRADO Ghee la caseina si separa e si caramellizza in padella, conferendo al composto un gusto unico, grazie a quella che in gergo viene definita reazione di Maillard: la caseina si separa conseguentemente ad una reazione con gli zuccheri.  Insomma nel burro chiarificato che trovate normalmente in vendita è vero non c'è il lattosio, ma contiene ancora la caseina (proteina che diversi studi indicano come promotore di tumori e malattie autoimmuni), mentre nel BRADO Ghee Grass Fed non c'è nessuna delle due pericolose sostanze.  Ma non è finita.  Quello che rende ancora piu' unico BRADO Ghee Grass Fed è il fatto che è prodotto SOLO da mucche allevate ad erba, da pascoli incontaminati della Slovenia. Questo lo rende assolutamente straordinario nel panorama italiano, perchè non esiste nessun burro in Italia proveniente da mucche grass fed, cioè allevate ad erba. ​​​​​​​Qual è il vantaggio?    Il contenuto di sostanze benefiche del burro Ghee (ovviamente questo discorso vale anche per il burro classico) dipende dall' alimentazione dei bovini.  Ma il 100% delle mucche dal cui latte si prendono tutti i burri normali/chiarificati in Italia (anche quelle da allevamenti biologici) mangiano mangime a base di cereali, che hanno una quantità molto scarsa di vitamine e minerali.  ll burro da mucche al pascolo è anche più ricco di acidi grassi Omega 3 e vitamina K2, rispetto al burro da mucche nutrite con cereali (11). Quindi, in poche parole, il burro da mucche nutrite a erba è più sano e più nutriente. Faccio un esempio.  La vitamina K2, fondamentale per la salute delle arterie, per l' osteoporosi, diabete,cancro, calcolosi, ecc. conferisce al burro grass fed il caratteristico colore giallo.  Infatti tutti i burri NON grass fed sono bianchi pallidi, perchè non contengono adeguate quantità di Vitamina K2.  ​​​​​​​ Nella foto una serie di burri in vendita in Italia comparati con BRADO Ghee Grass Fed, che ha colore giallo-oro-arancione conferitogli dalle elevate quantità di Vitamina K2 ed altre sostanze nutritive di elevato valore biologico. Notate che anche il burro BIO e quello chiarificato sono quasi bianchi.  Ovviamente la stessa cosa vale per le altre fondamentali vitamine A, D ed E di cui (sarebbe) ricco il burro se non fosse la scellerata moda di dargli i cereali per farlo ingrassare e renderlo più fruttuoso economicamente.  Quindi solo BRADO Ghee Grass Fed è:  ​​​​​​​ 1. ricco di olio solubile con vitamine A, D e E. Per esempio, BRADO Ghee Grass Fed contiene alti valori di valori di Vitamina D, cioè 133 mcg contro i normali 0,1 mcg del ghee venduto nei supermercati.  2. ricco di K2 e CLA (acido linoleico coniugato), un antiossidante con proprietà anti-virali, perchè appunto proviene da mucche nutrite solo con erba. In particolare, il burro ghee classico in commercio contiene circa 15 mcg di Vitamina K2, mentre BRADO Ghee Grass Fed ne contiene ben 59 mcg, cioè ben 4 volte di più.  Queste sono le analisi complete:  3. E' nutrizionalmente ricco come l' olio di cocco. Il burro chiarificato è ricco di acidi grassi a media catena che vengono assorbiti direttamente dal fegato (come i carboidrati) e bruciati sotto forma di energia. Gli atleti possono usare il burro chiarificato come una fonte di energia costante. Il suo uso è universale; ungere, cuocere, friggere, arrostire, mescolare con l'impasto, usato come spalmabile, come contorno, per la cura del corpo e molto altro. Per esempio può essere utilizzato per chi fa la paleo-chetogenica, un alternativa validissima allo strutto e all'olio di cocco.  Se usato quotidianamente aiuta a mantenere il benessere.  ​​​​​​​​​​​​​​Proprio come il burro, il Ghee si è fatto una brutta reputazione negli ultimi 30 anni a causa del suo alto contenuto di grassi saturi.  Ma la ricerca ha rivelato che invece di aumentare il rischio di malattie cardiache, il ghee effettivamente lo riduce - e questo non è l'unico asso nella manica. Come abbiamo già detto, BRADO Ghee Grass Fed ottenuto da burro da mucche nutrite con erba è ricco di vitamine A, D, E e K, ma anche due interessantissime sostanze, come gli acidi grassi CLA (1) e l' acido butirrico (17).  Il burro è un alimento molto complesso. Contiene circa 400 diversi acidi grassi e una certa quantità vitamine solubili nei grassi (7). Tutto questo concentrato di sostanze benefiche in pochi grammi di prodotto portano a tutta una serie di insospettabili benefici per salute:  1. Può ridurre il rischio di malattie cardiache. Nonostante la cattiva stampa che ha ricevuto nel corso degli anni, il Burro Ghee potrebbe effettivamente essere protettivo contro le malattie cardiache. Il Ghee è appunto ricco di acido linoleico coniugato, o CLA, un acido grasso noto per essere protettivo contro gli agenti cancerogeni, la placca arteriosa e il diabete.  Il CLA è noto anche come supplemento per perdere peso, che, come hanno evidenziato diversi studi, può avere potenti effetti sulla salute (9,10). Il burro da animali nutriti a erba (grass fed) contiene 5 volte più CLA del burro prodotto da mucche nutrite con cereali (8). Proprio per questi benefici, i ricercatori affermano che il burro ghee grass fed (come BRADO) può potenzialmente essere usato per aiutare a prevenire le malattie cardiovascolari (2). Uno sfortunato risultato della guerra ai grassi saturi è stata la sostituzione di cibi tradizionali con alternative altamente trasformate, come per esempio la margarina.  Uno studio indica l'aumento del consumo di Ghee di verdure (tipo la nostra margarina), che contiene fino al 40% di acidi grassi trans, ha portato in realtà all' aumento delle malattie cardiovascolari negli indiani.  Uno studio condotto su una popolazione rurale in India ha dimostrato che gli uomini che mangiavano quantità elevate di Ghee tradizionale presentavano una minore incidenza di malattie cardiache rispetto a quelli che ne mangiavano meno (3). Gli acidi grassi saturi sono in realtà molto più che semplice fonte di energia, alcuni di questi hanno un’attività biologica molto potente. Come conseguenza, molti degli acidi grassi presenti nel burro possono influenzare la nostra fisiologia e biochimica, con interessanti benefici sulla salute. Di solito si considera il burro un alimento “pericoloso” a causa del contenuto di grassi saturi. Siamo stati da sempre abituati a temerlo. Ma i grassi saturi in realtà non sono un male, anzi… Il mito dei grassi saturi è stato sfatato negli ultimi anni. Sono stati pubblicati di recente, nel 2010 e nel 2014, due studi che hanno coinvolto centinaia di persone. Questi studi hanno chiaramente dimostrato che non c’è alcun legame tra consumo di grassi saturi e malattie cardiache (12,13). Studi mostrano che le persone che mangiano burro grass fed hanno minori rischi di malattie cardiache Il rapporto tra consumo di derivati del latte grassi e malattie cardiache sembra dipendere dal luogo in cui viene fatto lo studio. Nei Paesi in cui le mucche sono nutrite a erba, le persone che mangiano burro sembrano avere meno probabilità di essere vittime di malattie cardiache. Uno studio molto interessante su questo argomento è stato pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition nel 2010: Smit LA, et al. Conjugated linoleic acid in adipose tissue and risk of myocardial infarction. American Journal of Clinical Nutrition, 2010. Questo studio ha analizzato i livelli di CLA nei tessuti grassi di 1813 pazienti con infarto non letale e li ha confrontati con quelli di 1813 soggetti simili che non avevano avuto infarto. Questo studio è stato fatto in Costa Rica, dove le mucche vengono nutrite a erba. Nello studio i soggetti sono stati divisi in 5 gruppi, dal più basso al più alto in termini di livelli di CLA. I risultati sono stati molto interessanti. Più queste persone mangiavano derivati del latte grassi (come il burro), minori erano i rischi di infarto. Infatti le persone che ne mangiavano di più avevano probabilità inferiori del 49% di avere un infarto, rispetto a quelle che ne mangiavano meno. Dobbiamo tener presente che si tratta di uno studio caso-controllo, un tipo di studio osservazionale. Questo tipo di studi non prova la causalità, ma comunque è dato molto indicativo. Questo studio mostra che le persone che mangiano più derivati del latte da animali nutriti a erba hanno minori rischi di infarto, ma non prova che i grassi siano il motivo della riduzione dei rischi. In ogni caso questo studio può rassicurarci sul fatto che il burro non è IL NEMICO, come siamo sempre stati abituati a credere. Molti altri studi hanno riportato risultati simili Questo non è certo l’unico studio. Un altro studio fatto in Australia ha evidenziato che le persone che mangiavano più derivati del latte grassi avevano una riduzione dei rischi di malattie cardiache del 69% rispetto alle persone che ne mangiavano meno (14). Diversi altri studi in Stati europei, dove generalmente le mucche sono nutrite a erba, hanno mostrato che i grassi riducono infarto e ictus (15,16). Tutto questo può essere dovuto anche al fatto che la Vitamina K2 agisce sull' aterosclerosi e arteriosclerosi che devastano con l’ età le nostre arterie a causa di delle infiltrazioni di calcio, contribuendo alle malattie degenerative.  Recenti studi dimostrano che una carenza di Vitamina K2 crea una maggior calcificazione vascolare di quanto inizialmente pensato. Ecco perchè è importante la carne/burro allevata al pascolo (18). Insomma, il burro Ghee Grass Fed è super sano Quindi, anche se è stato demonizzato in passato, il burro Ghee grass-fed è uno dei grassi più salutari per il cuore a cui possiamo ricorrere. ​​​​​​​ 2. Ghee può aiutarti a fare bei bambini. Se hai intenzione di provare a concepire in qualsiasi momento un bambino, la vitamina K2 è un nutriente importante da integrare nella tua dieta.  Secondo la Weston A. Price Foundation, la vitamina K2 svolge un ruolo cruciale nello sviluppo del viso e dei denti.  I bambini nati da madri con alti livelli di vitamina K2 hanno più probabilità di avere visi ampi e simmetrici con molto spazio per i denti dritti e sani in seguito (4).   Il Ghee nutrito con erba è una grande fonte di vitamina K2, rendendolo un alimento importante per il pre-concepimento e la gravidanza.   3. Ghee può aiutare a migliorare la digestione. Una buona digestione è la chiave per una buona salute, e se hai a che fare con qualsiasi tipo di problema digestivo, la guarigione del rivestimento dell'intestino è un primo passo importante. Il ghee è ricco di acido butirrico, un acido grasso a catena corta che nutre le cellule dell'intestino.  Cos’è l’acido butirrico? L’acido butirrico è un grasso non essenziale, saturo, e un alimento che ne contiene in gran quantità ed è particolarmente benefico per l’intestino è il proprio il Ghee.  L’acido butirrico si forma anche dalla degradazione di alcune fibre vegetali indigeribili, a livello intestinale. Raramente però le dosi prodotte spontaneamente sono sufficienti per il nostro benessere. L’acido butirrico svolge un ruolo essenziale per la salute dell’intestino, per il quale pare avere un effetto anticancro. Secondo recenti studi, infatti, ridurrebbe la proliferazione delle cellule cancerogene. Inoltre, l’acido butirrico è considerato una delle fonti energetiche più importanti per le cellule intestinali. Tutti conoscono l’importanza della flora batterica – o del microbioma umano – e le sue ricadute sulla salute dell’intero organismo. Ma pochi conoscono il collegamento tra acido butirrico, alimentazione e batteri intestinali simbiotici. I carboidrati non digeribili sono considerati i prebiotici – ovvero il nutrimento – per la nostra preziosa flora batterica. Fanno parte della categoria l’inulina, la cellulosa, l’amido resistente, i betaglucani, le pectine e gli oligofruttosi. Ogni volta che introduciamo carboidrati indigeribili, la flora batterica inizia un processo di fermentazione utilizzando tali fibre e sfruttando alcuni enzimi. In seguito a tale processo si formano degli acidi carbossilici a catena corta, tra questi anche l’acido butirrico. ​​​​​​​L’insieme di tali sostanze aiuta a ridurre il pH a livello del colon e – come una reazione a catena – questo fattore aumenta la produzione di acido butirrico e di flora batterica ‘buona’. Un alimento utile per aumentare l' apporto di acido butirrico è sempre il ghee che possiede eccellenti virtù protettive dell’intestino, come hanno vagliato numero ricerche. L’acido butirrico pare essere implicato in numerose funzioni all’interno dell’organismo. Una di queste, come accennato, è la sua specifica virtù riducente il rischio di sviluppare tumori e danni epatici.  La presenza di specie di batteri che producono butirrato sopprime la crescita di Escherichia coli, Campylobacter, Salmonella e Shigella. Diverse ricerche sostengono che l’acido butirrico – o i suoi derivati – sembrano essere degli ottimi anticancro e induttori della morte programmata delle cellule cancerogene (o apoptosi). Studi ritengono che l’acido butirrico possa essere utilizzato con successo nel «trattamento del cancro colon rettale e nelle emoglobinopatie». Un altro studio, pubblicato su asserisce che «l’acido butirrico e la tributirrina sono potenti agenti apoptotici [inducono la morte programmata cellulare, Nda] e ci suggeriscono che le fonti di acido butirrico nella dieta, come il grasso del latte, possono fornire anticancro nei confronti del fegato». L’acido butirrico nella sindrome del colon irritabile e colite ulcerosa Recenti studi hanno evidenziato che:  «L’integrazione alimentare con butirrato stimola l’allungamento dei villi nella profondità dell’ileo e la cripta nel cieco. L’acido butirrico ha anche dimostrato di esercitare effetti antinfiammatori potenti sia in vitro che in vivo. La sua attività immunoregolatrice e antinfiammatoria è presumibilmente basata sull’inibizione topica di mediatori infiammatori nell’epitelio. ​​​​​​​La capacità del butirrato di diminuire le concentrazioni delle citochine pro-infiammatorie come l’Interleuchina 8 (IL-8) e fattore di necrosi tumorale-α (TNF-α) è stata ampiamente documentata». Questi benefici sono stati importanti anche nei soggetti affetti da sindrome del colon irritabile che, in seguito alla somministrazione rettale di acido butirrico durante una fase acuta, hanno visto ridursi la sintomatologia. «Sono stati inoltre osservati alcuni effetti antinfiammatori del butirrato nel trattamento di colite ulcerosa e proctite». (19-24)  Secondo Phyllis A. Balch, autore di Prescription for Nutritional Healing , l'acido butirrico è "un acido grasso monoinsaturo [che] riduce le condizioni infiammatorie, riduce le infiltrazioni di particelle alimentari non digerite e aiuta nella riparazione della parete della mucosa" (5).  Brado Burro Ghee Grass Fed contiene il 4% di acido butirrico.    4. Il ghee grass fed può essere in grado di aiutarti a perdere peso. Sopra abbiamo descritto le qualità di protezione cardio-vascolare del CLA, ma oltre a questo è stato anche dimostrato che aiuta a prevenire l'aumento di peso e aiuta nella perdita di peso.  Secondo uno studio, la supplementazione CLA nei partecipanti in sovrappeso ha mostrato una significativa perdita di peso per un periodo di sei mesi.(6)  Sono necessari ulteriori studi, ma se si spera di perdere peso, sostituire gli oli vegetali rancidi altamente lavorati con il ghee nutrito con erba può essere un buon punto di partenza.   5. Il Burro Ghee grass fed è più versatile in cucina  Un’altra differenza importante da tenere a mente è il punto di fumo: quello del burro classico è molto più basso rispetto a quello dell’olio d’oliva, motivo per cui non andrebbe utilizzato per le fritture, come a volte si consiglia. Questo non vale per il nostro burro Ghee, che contiene meno acqua e resiste a temperature maggiori anche del burro classico, senza quindi il rischio di bruciare tutto.  ​​​​​​​Infatti il burro Ghee ha un punto di fumo a 250 gradi, mentre il burro intero brucia a 130 gradi circa. Con il burro Ghee è, quindi, possibile friggere e dorare i cibi in modo più efficiente.  Come si usa il ghee in cucina? La risposta è molto semplice, perché il ghee può essere impiegato come normalmente si fa con il burro. ​​​​​​​Il burro Ghee può quindi diventare la base per i sughi per la pasta ZERO CEREALI, nella preparazione di paste dedicate alla preparazione di paleo-torte, anche salate (raccomandiamo molta moderazione per quanto riguarda i paleo-dolci, che vanno assunti solo saltuariamente o in occasioni speciali). BRADO può quindi essere aggiunto ai secondi piatti come la carne e il pesce e impiegato nelle cotture lunghe, come gli stufati o gli spezzatini. Caffè Bullet Proof  Si tratta di una miscela resa molto famosa da Dave Asprey, che promuove il metabolismo dei lipidi ed è composta da una bevanda a base di caffè frullato con burro ghee grass fed ed uno speciale olio prodotto a partire dal cocco, cioè l' MCT (acidi grassi a media catena, con un’alta concentrazione di C-8/C-10*). Fa senza dubbio arrivare all’ora di pranzo senza avere fame e pone in uno stato di ottima concentrazione mentale. Dave Asprey, il guru dell’alimentazione americano che ha popolarizzato l’idea di mettere del burro ghee grass fed nel caffè, ha preso ispirazione dai tibetani che, a seimila metri di altitudine, mettono il burro di yak (un bovino del luogo) nel tè, per prepararsi alla scalata. In tutte le recenti teorie alimentari bulletproof un punto fermo è che i grassi (messi al bando ingiustamente per decenni, come abbiamo già illustrato più volte) facciano molto meno male dello zucchero e degli alimenti molto raffinati o trasformati. Il principio per cui il caffè bulletproof funzionerebbe è basato sulla provocazione di un’ alterazione metabolica positiva, cioè la chetosi: per cui spingendo il nostro organismo ad un deficit di zuccheri nel sangue lo si spinge ad attingere alle riserve di grasso immagazzinate. Per lo stesso principio, quindi, questa miscela di caffè puro, burro ed olio MCT di cocco (che non contiene zuccheri raffinati né carboidrati complessi) permetterebbe al metabolismo di intaccare in modo efficace le riserve di grasso. Come si prepara il caffè bulletproof 250 ml di caffè ottenuto da chicchi di un’unica origine o ancor meglio di una singola piantagione, possibilmente a bassa tostatura e coltivato oltre i 1200 metri; 25 g di burro ghee grass fed prodotto da vacche allevate interamente al pascolo e nutrite con erba e non con cereali; 30 ml di olio MCT (acido grasso a media catena), oppure olio di cocco   Confezione BRADO Burro Grass Fed: 430 grammi - 530 ml.  Siamo cosi sicuri di "BRADO Burro Ghee Grass Fed" che offriamo la formula "Soddisfatti o rimborsati".   Se non sarai soddisfatto dei risultati dopo 30 giorni di utilizzo, ti rimborsiamo completamente la quota di acquisto.    Adesso vai sopra a destra della foto e clicca "Aggiungi al Carrello" e completa i pochi dati richiesti.    BRADO Burro Ghee Grass Fed sarà a casa a tua in 24-48 ore.  ​​​​​​​ ​​​​​​​ ATTENZIONE: Si sconsiglia comunque l' uso di BRADO in caso di malattie autoimmuni, in particolar modo Sclerosi Multipla.  Riferimenti:  https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25434907 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23923985   https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3215354/  https://www.westonaprice.org/health-topics/abcs-of-nutrition/on-the-trail-of-the-elusive-x-factor-a-sixty-two-year-old-mystery-finally-solved/  https://www.amazon.it/Prescription-Nutritional-Healing-Fifth-Supplements/dp/1583334009 ​​​​​​​ https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16924272 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2596709/ https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10531600/ https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22452730 ​​​​​ https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0002822304004316 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/7905466 https://academic.oup.com/ajcn/article/91/3/535/4597110 https://annals.org/aim/article-abstract/1846638/association-dietary-circulating-supplement-fatty-acids-coronary-risk-systematic-review https://www.nature.com/articles/ejcn201045 https://www.nature.com/articles/1602307 https://nutritionj.biomedcentral.com/articles/10.1186/1475-2891-8-21 https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29156934 https://www.geopaleodiet.it/articoli/calcificazione-arteriosa-distruggila-per-sempre-con-la-vitamina-k2-mk7/ Br J Cancer. 1997;75(6):850-4. An anti-cancer derivative of butyric acid (pivalyloxmethyl buterate) and daunorubicin cooperatively prolong survival of mice inoculated with monocytic leukaemia cells. Kasukabe T, Rephaeli A, Honma Y.  Life Sci. 1998;63(20):1739-60. Role of butyric acid and its derivatives in the treatment of colorectal cancer and hemoglobinopathies. Pouillart PR.  Br J Cancer. 1997; 75(6): 850–854. PMCID: PMC2063395 An anti-cancer derivative of butyric acid (pivalyloxmethyl buterate) and daunorubicin cooperatively prolong survival of mice inoculated with monocytic leukaemia cells. T. Kasukabe, A. Rephaeli, and Y. Honma  J Dairy Res. 1999 Nov;66(4):559-67. Butyric acid and tributyrin induce apoptosis in human hepatic tumour cells. Watkins SM, Carter LC, Mak J, Tsau J, Yamamoto S, German JB.   Prz Gastroenterol. 2013; 8(6): 350–353. Published online 2013 Dec 30. doi: 10.5114/pg.2013.39917 PMCID: PMC4027835 Butyric acid in irritable bowel syndrome Andrzej Załęski, Aleksandra Banaszkiewicz Jarosław Walkowia  Bird AR, Conlon MA, Christophersen CT, et al. Resistant starch, large bowel fermentation and a broader perspective of prebiotics and probiotics.Benef Microbes. 2010;1:423–31.   Come conservare correttamente il BRADO Ghee Grass Fed   Le due cose che compromettono il nostro prodotto sono l'acqua e la luce del sole. Riponete sempre BRADO Ghee Grass Fed in un contenitore con una buona tenuta ermetica e al buio. Questo è il motivo per cui è meglio non conservarlo in frigorifero se si utilizza spesso. Quando viene aperto a contatto con aria calda, l'acqua si condensa sul burro chiarificato e causa l'ossidazione.  BRADO Ghee Grass Fed durerà 2-3 mesi se lo terrete in un contenitore ermetico. Se conservato in frigorifero, senza aprirlo, il burro chiarificato può durare fino a un anno.    

Aggiungi al carrello

44,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Area rivenditori
E' ATTIVA LA NOSTRA AREA RIVENDITORI

Hai una società o Partita IVA e sei interessato a ricevere i nostri prodotti ad un prezzo speciale?

Registrati come Rivenditore inserendo tutti i dati richiesti, attendi poche ore per la conferma di attivazione ed ordina tutti i prodotti a cui sei interessato direttamente dal nostro sito online, con gli sconti a te riservati!

ACCEDI QUI

SEGUI I VIDEO DI CLAUDIO TOZZI SUL CANALE YOUTUBE GEO PALEO DIET

Di seguito alcuni dei video che troverete sulla pagina Youtube!

Contattaci

Compila il form seguente e ti risponderemo entro le prossime 48 ore!