Ordini Telefonici 06.69357264 - Spedizioni nazionali gratuite oltre i 99 € - Spedizioni Internazionali gratuite sopra i 199 €

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Acqua di cocco, proprietà e benefici

08/09/2020

Non sono in molti a conoscere e utilizzare l’acqua di cocco, in parte perchè non è facile reperirla nei comuni supermercati e in parte perchè fino a qualche tempo fa si credeva che fosse una bevanda indicata solo per il consumo durante l’allenamento sportivo. 

Negli ultimi tempi però l’interesse verso l’acqua di cocco è cresciuto e se ne sono scoperte le proprietà e i numerosi vantaggi di cui tutto il corpo può beneficiare. 


Si presenta come un liquido chiaro, leggermente più torbido rispetto alla normale acqua, dal sapore dolce e aromatico. Il liquido viene estratto dalle noci di cocco ancora acerbe, poichè con la maturazione viene assorbito dalla polpa.

Scopriamo di più su questa bevanda 100% naturale e salutare.

 

L’acqua di cocco per gli sportivi


Appassionati di sport e atleti consumano da decenni l’acqua di cocco per il suo enorme potere rinfrescante, dissetante ma soprattutto poichè è in grado di mantenere la giusta concentrazione di sali minerale sia durante che dopo la sessione di allenamento. 

Tra i principali nutrienti che troviamo in questa bevanda figurano:
 
  • la vitamina C;
  • il potassio;
  • il magnesio;
  • il manganese;
  • il calcio;
  • il sodio. 


Si tratta di elementi fondamentali per rinforzare le ossa e idratare i tessuti e i muscoli. Contenendo pochissimi zuccheri ed essendo priva di conservanti e coloranti, può essere un sostituto perfetto delle varie bevande energetiche che si trovano in commercio.  

Inoltre garantisce un ottimo livello di idratazione della pella, aiutando così a contrastare inestetismi estetici come la cellulite. 

 

L’acqua di cocco per dimagrire: funziona?

 
​​​​​​​
Abbiamo visto come questa bevanda tropicale può essere un ottimo alleato nelle sessioni di allenamento ma c’è anche un altro ambito in cui può essere d’aiuto.


In molti sanno che il cocco non è un frutto dietetico e che la maggior parte delle volte viene escluso dalle diete dimagranti. Eppure l’acqua di cocco è consigliata per chi vuole perdere qualche kg: come è possibile? 

La domanda è più che lecita e trova una semplice spiegazione nei tempi di maturazione:  la polpa di cocco, che si forma quando il frutto è maturo e cade dall’albero, è la componente grassa e calorica, mentre l’acqua, che è presente solo quando la noce è acerba, è povera di lipidi e quindi indicata per la perdita di peso.  

L’acqua di cocco infatti è un diuretico naturale che aiuta ad eliminare scorie e tossine attraverso l’urina, stimolando così la microcircolazione e riattivando il metabolismo.


Ma non solo, tra i suoi benefici rientra anche un’azione antinfiammatoria e regolatrice dell’intestino. Data la blanda azione lassativa dell’acqua di cocco, è consigliato berne in dosi limitate circa 200/250 ml al giorno, pari a un bicchiere a digiuno al mattino e uno nel primo pomeriggio.


Per quanto riguarda le controindicazioni dell’acqua di cocco, si sono riscontrati fastidi in coloro che soffrono di iperglicemia, insufficienza renale e ipertrigliceridemia. 

Come in ogni cosa, va evitato l’eccesso per non andare incontro ad un accumulo di potassio ma in linea generale possiamo considerare l’acqua di cocco come un potente integratore alimentare naturale.

 



Ultime notizie dal blog